Utilizza il cellulare durante l’attesa del semaforo rosso: multato

  • Post author:

Il caso

Un uomo è stato multato «per aver fatto uso durante la guida del telefono cellulare, senza auricolare o apparato “vivavoce”» mentre era fermo al semaforo con la propria vettura in attesa del verde.

I Giudici di merito confermano la legittimità della sanzione in quanto non vi è nessun dubbio sull’illecito uso del cellulare durante la guida.

Superfluo quindi provare o meno che il veicolo fosse davvero in movimento al movimento dell’accertamento.

La Cassazione rifiuta il ricorso dell’automobilista rendendo definitiva la multa giacché il suo comportamento è inequivocabilmente meritevole di sanzione.

Nonostante sul verbale si facesse riferimento alla sola guida e non ad una situazione di marcia per la Cassazione «l’automobilista è stato sanzionato perché durante la guida, mentre impegnava un incrocio, faceva uso di un telefono cellulare»

Ciò che conta maggiormente è che «l’art. 157 del codice della strada dispone che per arresto si intende l’interruzione della marcia del veicolo dovuta ad esigenze della circolazione e, in questi casi, permane il divieto di usare far uso di apparecchi radiotelefonici».

Sarebbe oltremodo irragionevole che «in casi come quello in esame, il conducente, al momento di impegnare un incrocio in attesa del passaggio delle vetture con precedenza e con l’obbligo di sgomberare l’area il prima possibile, possa tranquillamente utilizzare un telefonino proprio nel momento di maggior pericolo, per il solo fatto che il veicolo si è momentaneamente arrestato».

Cassazione, ordinanza n. 23331/20, sez. II Civile, del 23 ottobre