La sussistenza delle gravi ed eccezionali ragioni per la compensazione delle spese del giudizio va valutata ex ante

Corte di Cassazione, ordinanza n. 2321 del 06.02.2015Nelle controversie tra avvocati, il diritto al compenso deriva dall’effettivo espletamento dell’attività difensiva – idoneo a dimostrare l’esistenza del mandato – a prescindere…

Continua a leggere La sussistenza delle gravi ed eccezionali ragioni per la compensazione delle spese del giudizio va valutata ex ante
Equa riparazione, per l’avvocato la causa è di complessità minima il compenso non supera i 500 euro

Corte di Cassazione, ordinanza n. 2321 del 06.02.2015Nelle controversie tra avvocati, il diritto al compenso deriva dall’effettivo espletamento dell’attività difensiva – idoneo a dimostrare l’esistenza del mandato – a prescindere…

Continua a leggere Equa riparazione, per l’avvocato la causa è di complessità minima il compenso non supera i 500 euro