Misure di accesso ai servizi in Cassazione: prorogate al 30 novembre 2020

  • Post author:

Tenuto conto dell’aumento del numero casi diagnosticati di Covid-19 nell’ultimo periodo, il Primo Presidente della Corte di Cassazione ha disposto la proroga fino al 30 novembre 2020 delle misure volte a regolamentare l’accesso ai servizi.

Nello specifico, il provvedimento n. 2278/20 del 29 settembre prevede:

  • per il settore civile, fascia oraria di erogazione del servizio di cancelleria centrale civile dalle 9.00 alle 13.00.

Resta attivo il servizio di prenotazione tramite U-FIRST per il deposito di ricorsi e controricorsi.

Gli uffici di cancelleria delle sezioni civili saranno aperti dalle 9.00 alle 13,30 (dal 12 ottobre sarà dalle 9.00 alle 14.00).

  •   per il settore penale, fascia oraria di erogazione del servizio di cancelleria delle sezioni penali dalle 9.00 alle 13.30 (dal 12 ottobre sarà dalle 9.00 alle 14.00).
  • per l’u.r.p. centrale, fascia oraria di erogazione del servizio dalle 9.00 alle 13.30 (dal 12 ottobre dalle 9.00 alle 14.00).

Per il compimento di atti urgenti e delle emergenze saranno predisposti dei presidi nella giornata di sabato, aperti al pubblico dalle 9.00 alle 13.00 sia per il settore civile che per quello penale.

All’ingresso della Corte verranno forniti dei ticket di prenotazione. Per limitare il rischio di assembramenti verranno distribuiti massimo 40 ticket.