L’adozione estera può essere riconosciuta in Italia anche se i genitori adottivi non sono sposati

La Corte d’appello di Milano aveva respinto il ricorso promosso da una coppia, in proprio e quali genitori esercenti la responsabilità genitoriale sulla loro figlia minore, nei confronti del Sindaco del medesimo Comune, nella qualità di Ufficiale di stato Civile e di ufficiale di Governo, volto ad ottenere il riconoscimento in Italia degli effetti della sentenza di adozione della minore pronunciata da un Tribunale del Texas (USA). L’Ufficiale di Stato civile, infatti, si era opposto alla relativa trascrizione in quanto aveva ritenuto che non fossero stati rispettati i requisiti previsti dal momento che i ricorrenti: non risultavano legati da vincoli di matrimonio, non avevano ottenuto l’idoneità all’adozione internazionale  né avevano seguito il percorso adottivo indicato. Da qui, il ricorso per cassazione proposto dalla coppia.