Ex moglie casalinga ma ancora giovane? Niente assegno

Ex moglie casalinga ma ancora giovane? Niente assegno

La casalinga ha diritto all’assegno di mantenimento da parte dell’ex marito nel caso in cui non abbia una alcuna specifica professionalità e potenziale capacità di guadagno. A chiarirlo è la Corte di Cassazione nella sentenza n. 789 del 2017, con la quale ribadisce il tramonto della pretesa assoluta ed incondizionata al mantenimento, specie se i...
Read More

Autovelox: è il multato a dover provare che la segnalazione è inadeguata

La Corte di Cassazione, seconda sezione civile, nell’ordinanza n. 23566/2017 stabilisce che grava sul trasgressore dimostrare l’inadeguatezza della segnaletica. La presenza degli autovelox fissi richiede infatti una doverosa segnalazione a mezzo di cartelli leggibili, la cui idoneità non deve essere provata dalla Pubblica Amministrazione, bensì dal contravventore che si oppone alla sanzione comminata nei suoi...
Read More

Tirare i capelli è reato

Due donne, un ex fidanzato oggetto della contesa, e una lite furibonda in un bar hanno dato vita alla causa, che è giunta sino in Cassazione, per lesioni personali. La Corte conferma la condanna di una donna che aveva provocato nella vittima lesioni al cuoio capelluto a causa di una violenta tirata di capelli. La...
Read More

La madre si oppone alle vaccinazioni del figlio? Spetta al padre decidere

Il Tribunale per i minorenni di Napoli (sez. famiglia, decreto 30 agosto 2017) ai sensi degli artt. 333 e 336 c.c., ha disposto l’affievolimento della responsabilità genitoriale della madre relativamente alla somministrazione delle ulteriori dosi vaccinali (esavalente e trivalente) nei confronti del figlio. Conseguentemente, la decisione spetta al padre, il quale ha la facoltà di...
Read More

Leggere sms e chat sul cellulare della moglie o del marito è lecito

Il diritto alla riservatezza è un diritto fondamentale della persona, tutelato dalla Carta costituzionale (artt. 2, 3, 13, 14, 15, 21 Cost.) che non può subire compressioni o limitazioni neanche nell’ambito del rapporto matrimoniale. Il matrimonio infatti non vale ad escludere il rispetto della privacy dei singoli coniugi e il diritto alla riservatezza, che in...
Read More

Mobbing familiare? Cassazione, è causa di addebito della separazione

Con l’ordinanza n. 21296/2017 sostiene che si tratta di “mobbing familiare”, tale da costringere la moglie ad abbandonare il tetto familiare in conseguenza della condotta tirannica del marito. La fattispecie riguarda due coniugi, nei confronti dei quali è intervenuta la separazione personale, con addebito al marito. L’addebito era stato pronunciato a causa del comportamento persecutorio,...
Read More

Se il marito è violento, la moglie può scappare di casa

L’addebito della separazione è a carico del marito se la sua condotta ha determinato la crisi della coppia e l’abbandono del tetto coniugale da parte della moglie. È questa la massima che emerge dall’ordinanza n. 21086/2017, depositata dalla sesta sezione civile della Corte di Cassazione, con la quale ha dichiarato inammissibile il ricorso del marito...
Read More

Danni da nubifragio: il Comune deve risarcire

Danni da nubifragio: la Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione nell’ordinanza 28 luglio 2017, n. 18856 stabilisce che se il Comune non adempie agli obblighi di custodia, dovrà risarcire i danni causati dalle intense precipitazioni atmosferiche. Nella fattispecie in esame, un Ente Comunale era stato condannato dalla Corte di merito a risarcire l’appellante per...
Read More

Assegno di divorzio: addio al tenore di vita

Rivoluzionaria la sentenza n. 11504/17 con cui la Corte di Cassazione detta nuovi parametri in materia di assegno di divorzio: è l’indipendenza o l’autosufficienza economica, non il tenore di vita goduto nel corso delle nozze, a determinarne la possibilità del riconoscimento. Rivoluzionaria la sentenza n. 11504/17 con cui la Corte di Cassazione detta nuovi parametri...
Read More

Niente assegno di divorzio per le professoresse

Inutile chiedere l’assegno all’ex marito se già si percepisce uno stipendio dignitoso come quello da professoressa: il mantenimento è dovuto solo se si è incapaci di provvedere a sé stessi e ciò non dipenda da propria inerzia o colpa. È questa la sintesi di una sentenza emessa dalla Cassazione n. 20525 del 29/08/2017, con la quale...
Read More
1 2 3 134

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi